Metodi di controllo

Le Prove non Distruttive (PnD), o Controlli non Distruttivi (CND), sono un complesso di controlli, prove e rilievi, condotti impiegando metodi che non alterano il materiale esaminato e non richiedono la distruzione o il prelievo di campioni per analisi successive.
La caratteristica fondamentale di questo tipo di controlli è la possibilità di verificare particolari strutturali anche a piccola scala senza alterazioni o interferenze di sorta sul materiale esaminato. Le Prove non Distruttive rappresentano quindi uno strumento importantissimo per il controllo di svariate tipologie di infrastrutture industriali e di impianti di trasporto sia pubblico che privato.
La Security Control ha iniziato ad operare nel 1980 con personale qualificato e certificato in base alla normativa americana SNT-TC-1A.
Dal 1988 il personale è stato qualificato dal CICPND.
Attualmente la Security Control si avvale di personale certificato al 1°, 2° e 3° livello nei seguenti metodi:

 MIT controllo magneto-induttivo di funi metalliche;
 MT controllo magneto-scopico settore generale;
 PT controllo con liquidi penetranti settore generale;
 UT controllo ad ultrasuoni di fucinati, stampati, fusi;
 VT controllo visivo sia su particolari nuovi o eserciti, sia su funi ed accessori per l’ancoraggio, l’imbracatura, il sollevamento ed il trasporto dei carichi.